Colosseo, quel che Roma si merita

In un Paese dove le regole sono fatte per essere violate e nel quale si dà all’arte di arrangiarsi la stessa dignità di un mestiere, è normale che un folto gruppo di abusivi ritenga di potersi arrampicere sul Colosseo come scimmie su un albero, ululando frasi sconnesse degne delle peggiori sceneggiate teatrali.

Il “tengo famiglia” in Italia giustifica tutto, e non c’è quindi da stupirsi che, dopo decenni di strapotere in una capitale il cui governo è basato sul “chiudere un occhio”, i finti centurioni, che potrebbero stare al massimo tra le comparse di un polpettone anni ’50, battano i piedi – e i calzari –  furibondi,come se il suolo pubblico gli appartenesse di diritto.

Non c’è da stupirsi nemmeno del fatto che Umberto Broccoli, secondo il quale i centurioni del terzo millennio rendono vivo il monumento, sia Sovrintendente ai Beni Culturali di Roma; effettivamente è quello che la Capitale si merita.

Informazioni su Archeologia in rovina

Ieri facevo l'archeologa, oggi faccio un altro mestiere e sono mamma di un bambino che voglio educare al rispetto della natura e all'amore per la storia. Vedo l'Italia diventandare sempre più brutta, sciatta, volgare. Prima uscivo di casa e andavo su tutte le furie, ma la cosa finiva lì. Adesso ho deciso di farmi sentire.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Colosseo, quel che Roma si merita

  1. Alfredo D'Asdia ha detto:

    Suggerirei di inviare copia di quanto scrivi ad Umberto Broccoli in persona. Chissà, magari si ravvede…..

  2. Pingback: Colosseo, quel che Roma si merita | Crotone - Cerca News

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...