Valguarnera, cenere alla cenere

Esite un paese nel quale un sito archeologico abbandonato alle erbacce ogni estate brucia a causa di incendi dolosi; un paese nel quale la storia del territorio costituisce un fastidioso ma purtroppo solo temporaneo impedimento per i palazzinari.

Questo paese è Valguarnera, in provincia di Enna. Qui, in contrada Màrcato, in un villaggio abitato fin dal IV millennio a.C., le ruspe hanno potuto sconquassare parte delle grotte usate come tombe, la recinzione è stata divelta dai vandali, gli scavi delle capanne preistoriche conclusi dalla soprintendenza di Enna nel ’98 sono stati divorati dalle fiamme. Erano costati circa 100 milioni di vecchie lire, andati letteralmente in fumo.

Valguarnera (Enna), scavi di contrada Màrcato

Qui l’archeologia è solo un giochetto per politici incompetenti che sono del tutto incapaci di farne uno strumento di progresso economico e civile. E questo video, girato nel 2008 ma che sembra fatto ieri, è la prova che Valguarnera è un paese morto. Amen.

 

Informazioni su Archeologia in rovina

Ieri facevo l'archeologa, oggi faccio un altro mestiere e sono mamma di un bambino che voglio educare al rispetto della natura e all'amore per la storia. Vedo l'Italia diventandare sempre più brutta, sciatta, volgare. Prima uscivo di casa e andavo su tutte le furie, ma la cosa finiva lì. Adesso ho deciso di farmi sentire.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...