San Leonardo di Siponto, contiamo su una illuminazione

La Taverna dei Cavalieri Teutonici dell’abbazia di San Leonardo di Siponto è crollata giorni fa. Come sempre si legge sui giornali che il crollo può essere stato causato dalle intemperie ma forse anche dall’incuria.

San Leonardo, il crollo della Taverna - foto da la Repubblica

La verità è che la via sacra Langobardorum, il sacro percorso medievale sul quale fu costruita l’abbazia nel XII secolo, da tempo non è più frequentata da pellerini devoti e sacerdoti in preghiera, e lo si vede dai fatti: tre anni fa l’allora presidente del Parco Nazionale del Gargano Giandiego Gatta aveva destinato un milione e mezzo di euro all’abbazia di San Leonardo per realizzarvi un centro accoglienza, uno sportello informativo e un auditorium. Per attuare il progetto era necessario che la Curia vescovile concedesse un comodato d’uso ventennale che lasciava ai sacerdoti la gestione del centro per un mese all’anno. Ma l’arcivescovo di Manfredonia Domenico D’Ambrosio stava già progettando un centro d’accoglienza direttamente gestito dalla Curia e così il denaro del Parco è stato destinato ad altro. Conclusione: il comodato d’uso non è stato concesso, ma la Curia non ha fatto nulla di quanto previsto e la Taverna è crollata. Pare che sia imminente anche il crollo del chiostro del convento, già puntellato, ma pericolante. Visto che l’abbazia è nota perchè il 21 giugno il sole filtra attraverso un foro gnomonico e raggiunge la navata, speriamo che questa estate colpisca – e illumini – il cervello di qualcuno più interessato all’abbazia che non al modo di guadagnarci su.

Informazioni su Archeologia in rovina

Ieri facevo l'archeologa, oggi faccio un altro mestiere e sono mamma di un bambino che voglio educare al rispetto della natura e all'amore per la storia. Vedo l'Italia diventandare sempre più brutta, sciatta, volgare. Prima uscivo di casa e andavo su tutte le furie, ma la cosa finiva lì. Adesso ho deciso di farmi sentire.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...