Povero Lavezzi, volevi solo un souvenir

Molto interessante questa intervista che l’egregio calciatore Lavezzi ha rilasciato a Sportweek solo pochi mesi fa: il divo del campo di calcio si lamentava della troppa pressione che l’amore dei tifosi comporta, e che gli avrebbe impedito di visitare Castel dell’Ovo a Napoli e il sito archeologico di Pompei. Impossibile per lui sfuggire ai tifosi e passare una giornata normale, camminare da solo senza essere inseguito per gli autografi. Poverino. Chissà che sete di cultura deve averlo corroso durante quei mesi, quanta voglia di riempirsi gli occhi delle bellezze che appartengono a tutti e delle quali noi poveri mortali possiamo godere senza che nessuno ci disturbi.

Ma Lavezzi va oltre, supera gli ostacoli nella vita così come nel campo di calcio. Non posso visitare Pompei? Me ne porto un pezzetto a casa, un bel busto che si adatterà perfettamente, immagino, all’eleganza discreta della magione di Ezequiel. Così, con l’aiuto di mani sporche, molto sporche, il campione si è messo in valigia qualcosa che non gli appartiene, e non solo dal punto di vista materiale, essendo quello un bene comune, ma soprattutto intellettuale, un busto di filosofo molto probabilmente trafugato da Pompei.

Caro Lavezzi, tu a Pompei non ci saresti andato nemmeno in orario di chiusura, se avessi potuto, e di quel busto non capisci e non capirai mai il significato più profondo. Nell’intervista a Sportweek dicevi che a volte ti viene voglia di scappare. Oggi sei nel registro degli indagati dalla Procura della Repubblica del capoluogo campano. Scappa, scappa che è meglio.

Informazioni su Archeologia in rovina

Ieri facevo l'archeologa, oggi faccio un altro mestiere e sono mamma di un bambino che voglio educare al rispetto della natura e all'amore per la storia. Vedo l'Italia diventandare sempre più brutta, sciatta, volgare. Prima uscivo di casa e andavo su tutte le furie, ma la cosa finiva lì. Adesso ho deciso di farmi sentire.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Povero Lavezzi, volevi solo un souvenir

  1. ile atzori ha detto:

    Ecco……adesso posso incazzarmi sul serio! Ti quoto, non ha nemmeno idea di cosa sia Pompei, ma forse gli sembrava figo dire ai suoi ospiti che quel busto proveniva da Pompei….ah, la musicalità dell’italiano…. -.-

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...