Rudiae, il sito dei misteri

L’Associazione Vivere Lecce sceglie toni scherzosi per denunciare la scomparsa del cippo collocato nell’area archeologica di Rudiae insieme alla Scuola di Specializzazione in Archeologia  dell’Università del Salento. Il cippo, del peso di circa tre quintali e dedicato alla memoria del primo direttore del Museo Archeologico Provinciale, pochi mesi dopo la sua collocazione è stato sollevato dal terreno e subito abbandonato, dando il via all’uso del sito come discarica di rifiuti ingombranti.

 

Cippo collocato nel sito di Rudiae

Ora il cippo è scomparso, come sembra si sia dissolta la volontà di valorizzare davvero l’antica Rudiae. Vent’anni fa il Comune di Lecce acquisì i tre ettari del fondo Acchiatura, ma  il progetto di esproprio di tutta l’area archeologica, ben più vasta, si è perso nel nulla. Non va meglio l’archeologia nel centro della città di Lecce, dove sono fermi da tempo i fondi stanziati per il progetto del Parco Archeologico Urbano.

Informazioni su Archeologia in rovina

Ieri facevo l'archeologa, oggi faccio un altro mestiere e sono mamma di un bambino che voglio educare al rispetto della natura e all'amore per la storia. Vedo l'Italia diventandare sempre più brutta, sciatta, volgare. Prima uscivo di casa e andavo su tutte le furie, ma la cosa finiva lì. Adesso ho deciso di farmi sentire.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...