Domus Aurea, non serve un nuovo Nerone

Il balletto delle competenze, il susseguirsi dei progetti presentati e approvati per poi essere ancora modificati, i proclami sui giornali di chi si presenta come “salvatore della Domus Aurea”, salvo poi essere fermato appena in tempo dalla mancanza dell’ultimo bollo, dell’approvazione del comitato tecnico, di questo o di quel parere; tutto questo fa pensare che attorno alla Domus Aurea c’è oggi tanta, troppa confusione, troppe teste, forse nemmeno tutte pensanti, non tutte concentrate sul futuro di un monumento così importante. Alcune certo più desiderose di legare il proprio nome ad un restauro così importante, che preoccupate di intervenire nel modo giusto, con umiltà, prudenza, onestà intellettuale, come la situazione richiederebbe.

La Domus Aurea, però, non ha bisogno di un nuovo Nerone.

Informazioni su Archeologia in rovina

Ieri facevo l'archeologa, oggi faccio un altro mestiere e sono mamma di un bambino che voglio educare al rispetto della natura e all'amore per la storia. Vedo l'Italia diventandare sempre più brutta, sciatta, volgare. Prima uscivo di casa e andavo su tutte le furie, ma la cosa finiva lì. Adesso ho deciso di farmi sentire.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...