Foro di Augusto, la polvere sotto il tappeto

Il Foro di Augusto, visto da via dei Fori Imperiali, si presenta così.

Chi invece preferisce scoprirne gradualmente la magnificenza e godersi  lontano dal traffico una prospettiva diversa di una parte dei Fori, ci  può arrivare da dietro. In via Tor dei Conti, davanti alla Chiesa dei SS. Quirico e Giulitta  (visibile nell’angolo a destra della foto)  dopo aver seguito il caratteristico dedalo di stradine del rione Monti si può allargare lo sguardo su colonne e trabeazioni scolpite, fino alle Colonnacce. Un cartello giallo – quasi coperto da un paio di cassonetti  – ricorda ai più distratti che la zona al di là del cancello è un’area archeologica, della quale si presume si voglia mantenere il decoro. Ecco invece quanto si vede da mesi nel vano a destra del cartello.

Rifiuti abbandonati nell'area archeologica su via Tor dei Conti (foto gdf)

Cuscini, coperte, uno stendino, rifiuti di ogni genere, sono quel che rimane del rifugio di senza tetto. Per Roma è un bel biglietto da visita, non c’è che dire.

Informazioni su Archeologia in rovina

Ieri facevo l'archeologa, oggi faccio un altro mestiere e sono mamma di un bambino che voglio educare al rispetto della natura e all'amore per la storia. Vedo l'Italia diventandare sempre più brutta, sciatta, volgare. Prima uscivo di casa e andavo su tutte le furie, ma la cosa finiva lì. Adesso ho deciso di farmi sentire.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...