Colosseo, chi ha l’ultima parola?

Il Colosseo ospiterà il 3 luglio un concerto di Biagio Antonacci organizzato dall’Unesco  e destinato a finanziare borse di studio per giovani archeologi di tutto il mondo provenienti dai paesi in guerra. Lo scopo benefico di questa iniziativa dovrebbe servire a passare sopra ad un fatto grave: l’anfiteatro infatti dovrebbe ospitare, e solo in casi eccezionali, 300 persone nei posti a sedere e non una di più, mentre in questo caso si parla anche di altri 300 posti in piedi, alla faccia della sicurezza delle antiche strutture.

Queste le prime parole del sottosegretario Francesco Giro che pochi mesi fa aveva imposto il limite dopo il crollo nel maggio del 2010 :”Del concerto di Biagio Antonacci al Colosseo non sapevo assolutamente nulla, l’ho appreso anche io dai giornali, sto verificando tutto, ma dalle prime notizie esco molto rassicurato”. Noi invece no.

Informazioni su Archeologia in rovina

Ieri facevo l'archeologa, oggi faccio un altro mestiere e sono mamma di un bambino che voglio educare al rispetto della natura e all'amore per la storia. Vedo l'Italia diventandare sempre più brutta, sciatta, volgare. Prima uscivo di casa e andavo su tutte le furie, ma la cosa finiva lì. Adesso ho deciso di farmi sentire.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...