Roccasecca, una valorizzazione di successo

Non ci sono buone notizie per il Parco Archeologico del Monte Asprano, dove fino a non molto tempo fa, nonostante gli anni di incuria e di abbandono, le memorie storiche si fondevano con il paesaggio naturale. Si fondevano.

Il Castello dei conti D'Aquino

Come sottolinea il consigliere di  opposizione di Roccasecca Vincenzo Gallinelli e come si racconta in questo blog, gli ultimi inteventi di valorizzazione di Roccasecca vecchia, promossi dal Sindaco Giovanni Giorgio, hanno cancellato la vecchia mulattiera in pietra ricoprendola con una rozza scalinata che rende molto più difficile con i suoi numerosi gradini la salita al Castello dei Conti d’Aquino e soprattutto deturpa il paesaggio.

Roccasecca, scalinata

Le foto scattate durante la sobria cerimonia inaugurale danno il senso dell’operazione: costumi d’epoca, politici e clero presenti al gran completo, banda musicale. Pare che i visitatori, delusi da tali brutture e davanti ad un cancello che chiude l’accesso al belvedere, non riescano a trattenersi, passando dalla parte del torto, dallo scrivere insulti sul muro di cinta all’indirizzo dei responsabili della valorizzazione.

Un successone.

Informazioni su Archeologia in rovina

Ieri facevo l'archeologa, oggi faccio un altro mestiere e sono mamma di un bambino che voglio educare al rispetto della natura e all'amore per la storia. Vedo l'Italia diventandare sempre più brutta, sciatta, volgare. Prima uscivo di casa e andavo su tutte le furie, ma la cosa finiva lì. Adesso ho deciso di farmi sentire.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...