Is Concias, i Giganti umiliati

Da tempo circolano notizie sconfortanti sullo stato della Tomba dei Giganti nella zona archeologica di Is Concias, Quartucciu (Cagliari).

La tomba dei Giganti

L’ultima però ha anche il sapore della beffa: non solo i vandali sono da tempo liberi di entrare e di smontare masso dopo masso un monumento nuragico di grande bellezza, ma l’ultima è che i massi adesso vengono utilizzati per organizzare allegri barbecue all’interno del monumento.

Resti di fuochi nella Tomba

L’associazione Sardegna sotterranea, il Gruppo Cavità cagliaritano e l’associazione Turisti per Cagliari denunciano, l’Assessore Damiano Paolucci aspetta i fondi per combattere il degrado di questo e di altri siti archeologici di Cagliari. Nel frattempo, buon appetito.

Informazioni su Archeologia in rovina

Ieri facevo l'archeologa, oggi faccio un altro mestiere e sono mamma di un bambino che voglio educare al rispetto della natura e all'amore per la storia. Vedo l'Italia diventandare sempre più brutta, sciatta, volgare. Prima uscivo di casa e andavo su tutte le furie, ma la cosa finiva lì. Adesso ho deciso di farmi sentire.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Is Concias, i Giganti umiliati

  1. ci stiamo impoverendo dell’unica ricchezza onesta e grandissima che la nostra italia possiede,organizziamo gruppi di volontariato per ripulire le aree archeologiche,facciamo formazione ,informazione e sensibilizzazione pedagogica ,solo insegnando fin dall’inizio al futuro cittadino potremo riprenderci la dignità del nostro immenso patrimonio archeologico

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...